Figli di una strategia corale

udp

Molino Quaglia rappresenta un caso emblematico in cui la tecnologia e la tradizione vivono insieme nel tempo. Nel suo Laboratorio di Vighizzolo d’Este (Pd) – 5 piani attrezzati per la produzione e la didattica multimediale – sono nati i progetti di Università della Pizza, Accademia del Pane, PizzaUp, Università del Panettone e Pasticceria Dinamica. Un molino decisamente dinamico che si contraddistingue inoltre per un’innovativa attività di marketing e comunicazione e che con la linea Petra ha nobilitato e dato personalità alla farina da sempre considerato un prodotto anonimo. Questo l’humus che ha dato vita a un profondo momento di riflessione che ha avuto luogo presso la Scuola Politecnica di Design, università Iulm a Milano. Un incontro nell’ambito del ciclo Food Ideas ideato da Antonello Fusetti, un laboratorio su cibo e design che si pone l’obiettivo di sviluppare innovazione nel settore agroalimentare con un approccio multidisciplinare, che combina competenze tecniche e manageriali con la metodologia progettuale e la sensibilità del design.

Storie di mugnai e pizzaioli

Relatori della giornata di studio Piero Gabrieli, direttore marketing di Molino Quaglia, l’agronoma Federica Racinelli e Simone Padoan, titolare e anima della Pizzeria I Tigli di San Bonifacio (Vr). “Storie di mugnai e pizzaioli del terzo millennio” il tema sviluppato dai relatori che hanno analizzato dalle origini della farina al piatto l’intera filiera che sfocia nella nascita della cosiddetta “pizza gourmet” del pioniere Padoan. Perché, è stato il non detto dell’incontro, l’innovazione è il risultato di una strategia corale, non l’iniziativa di un singolo. Non a caso le radici del lavoro di Simone Padoan partono proprio da Molino Quaglia da cui discendono tutti gli ormai celebri e consolidati progetti tesi a far crescere il mondo l’arte bianca. Un mondo di formazione corale che ha plasmato la professione di Simone Padoan, che ha raccontato emozionato il suo percorso ai 30 studenti del Master in Food Design and Innovation.

Una nuova strada

Simone Padoan con la sua pizzeria I Tigli ha innovato il concetto di pizza cambiando sia il modo di prepararla sia il modo di proporla. Grazie a un accurato lavoro sulle materie prime, sulle preparazioni, sulle forme, sul modo di servire e quindi di consumare con Padoan è stata aperta una nuova strada in cucina. Come ha sottolineato il Gambero Rosso, “La grandezza di Padoan sta quindi nell’avere applicato i parametri dell’alta cucina al più italiano dei piatti italiani. La pizza con Padoan non è più cucina povera e frettolosa. Diventa un rito che incide nel panorama della ristorazione italiana”.

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register