Fare il pieno di salute

quaglia

Si chiama Glutinò ed è la linea di farine senza glutine ideate da Molino Quaglia e da Arte Innovativa degli Alimenti di Vighizzolo d’Este (Pd). La linea si compone di tre tipologie di Glutinò (in confezioni da 1 e 3 kg) studiate appositamente per la produzione di prodotti dolci o salati: Glutinò 1 per pane e pizza (amido di mais, farina di grano saraceno, farina di riso, fibra di psillium, sale, zucchero); Glutinò 3 per pasta fresca (amido di mais, farina di riso; addensanti: farina di guar, carbossimetilcellusosa); Glutinò 5 per dolci (amido di mais, farina di grano saraceno, farina di riso, fibra di psillium, zucchero). Nate da un’accurata selezione di materie prime naturalmente sprovviste di glutine, ogm free, prive di conservanti e disinfestanti, queste farine nascono da un lavoro condotto avvalendosi della collaborazione di esperti e tecnici dalla elevata professionalità e sfruttando la pluriennale esperienza del Molino nella selezione della materia prima e nella produzione di sfarinati di alta qualità con metodi tali da garantire appieno la sicurezza alimentare.

Un mosaico di vantaggi

L’obiettivo di questa ricerca è stato quello di superare i limiti che potrebbe avere uno sfarinato senza glutine (eccesso di contenuto amidaceo e carenza di contenuto proteico e di fibra; sensazione di sabbiosità e scarsa palatabilità; difficoltà di lavorazione…) e arrivare a definirne una composizione tale da garantire proprietà nutrizionali che assicurino un apporto nutritivo corretto, bilanciato e qualitativamente elevato, proprietà tecnologiche che ne consentano una facile lavorabilità e la possibilità di ottenere ottime qualità organolettiche nel prodotto finito. “Glutinò – sottolinea Piero Gabrieli, direttore marketing di Molino Quaglia – è un prodotto dalle caratteristiche eccezionali e uniche per la preparazione di prodotti destinati a soggetti allergici o intolleranti al glutine che non vogliono rinunciare alla fragranza e bontà  dei prodotti da forno tradizionali, con caratteristiche di estensibilità  dell’impasto paragonabili a quelle delle farine contenenti glutine”.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register